Servizio di Consulenza e Psicoterapia per la Sterilità e l'Infertilità rivolto all'Individuo e alla Coppia

Desiderare un figlio e sperimentare la difficoltà o l'impossibilità di concepirlo, può rivelarsi un'esperienza dolorosa. L'infertilità è una "variabile imprevista" nel ciclo di vita di una famiglia che assume numerosi significati non solo a livello individuale ma anche sociale e familiare.
Il senso di fallimento, delusione, impotenza, rabbia che possono derivarne mettono a dura prova non solo l'equilibrio psico-fisico individuale, ma anche il legame di coppia.

A chi si rivolge:

- Agli individui e alle coppie (eterosessuali e omosessuali) che ricercano un figlio, prima della gravidanza, durante la gestazione e dopo il parto.

- Agli individui e alle coppie nella preparazione, durante e dopo un trattamento di procreazione medicalmente assistita.

La "Cicogna distratta" nasce per rispondere in modo umano, scientifico e relazionale ai bisogni delle coppie che hanno problemi di infertilità.
E' ormai chiara l'influenza che gli elementi psicologici hanno su quelli fisici e quindi sulla possibilità per la coppia di avere un bambino: bisogna poter lavorare per creare i confini della nuova famiglia, aver cura del corpo della coppia e favorire la costruzione del nido. Solo così ci potrà essere lo spazio per il terzo che deve arrivare, che non sarà di una o dell'altra famiglia, ma di tutta la "nuova" famiglia.

Il servizio, composto da un' équipe multidisciplinare, pur collaborando fattivamente con le strutture mediche che si occupano di Procreazione Medicalmente Assistita, rimane indipendente da esse, rappresentando un punto di riferimento sul territorio per le coppie che spesso si trovano a intraprendere percorsi di PMA in Centri Medici differenti.
Vengono offerti:

Colloqui psicologici di sostegno individuali e/o di coppia

Psicoterapia individuale e di coppia

Gruppi di ascolto e laboratori esperienziali.

Attività formativa

  • Di fronte ai fatti della vita siamo tutti dilettanti

    Thomas Mann

La prospettiva relazionale

L'infertilità e la sterilità di coppia rappresentano una "variabile imprevista" (Vignati, 2002) nel ciclo di vita della famiglia ed in particolare nella transizione di una coppia verso la genitorialità.
Secondo il paradigma sistemico la vita di una famiglia è scandita dalle transizioni, i passaggi cruciali della vita familiare, legati ad eventi, come ad esempio, la nascita, la morte, il matrimonio, la malattia, che modificando gli equilibri, richiedono dei cambiamenti nelle relazioni familiari (E. Scabini, V. Cigoli, 2000).
Alcuni eventi si possono prevedere: per esempio, una famiglia con bambini piccoli sa già che i figli diventeranno grandi; altri invece, colpiscono il tessuto familiare suo magrado, senza che nessuno l'abbia messo davvero in conto, rappresentando un imprevisto.
L'infertilità o la sterilità di coppia è uno di questi.
Queste esperienze possono mettere a dura prova il legame e a volte, possono portare al fallimento della sua dimensione progettuale.
Bisogna poter aiutare la coppia affinchè possa affrontare il proprio disagio e riuscire a mantenere una solidità e un'intimità tale da consentire di superare l'evento.
Dare valore alla dimensione relazionale della cura può contribuire alle percentuali di successo delle gravidanze e al contempo, aiutare, qualora il percorso non portasse al risultato sperato, ad avere più possibilità di superare la perdita. Il "successo", infatti, non può essere rappresentato solo dalla gravidanza, ma anche dalla possibilità di sopravvivere alla fatica delle cure, all'angoscia, all'incertezza e al dolore di un lutto.
Il nostro modo di lavorare tiene presente sia le dinamiche individuali legate al desiderio e alla difficoltà a concepire un bambino, sia quelle legate alla dimensione familiare e di coppia.
La cornice di riferimento è rappresentata dall'ottica sitemico-relazionale e dall'approccio psicodinamico.

Dove siamo

La "Cicogna distratta" ha sede a Firenze: presso L'Istituto di Terapia Familiare di Firenze, fondato e diretto dal 1981, dal Prof. Rodolfo de Bernart, ha una prospettiva privilegiata sulla coppia, occupandosi da 35 anni di Psicoterapia di Coppia e della Famiglia.
Ad Empoli: presso l'Istituto di Terapia Familiare e Centro Co.Me.Te., diretto dalla dott.ssa Conny Leporatti, in Piazza Guido Guerra 28.
Studio privato in Via di Tozzoli, 15 - Firenze.

L'equipe è formata da:

    Dott.Margherita Riccio,
    psicologa e psicoterapeuta familiare e coordinatrice del Servizio "Cicogna distratta"

    Didatta presso l'Istituto di Terapia Familiare di Firenze. Responsabile della Sezione di Psiconcologia dell'Istituto di Terapia Familiare di Firenze e di Empoli, Socio ordinario didatta AITF (Associazione Istituti di Terapia Familiare).

    Donata Milloni
    psicologa e psicoterapeuta familiare, mediatore familiare, consulente sessuologo clinico del Servizio "Cicogna distratta"

    Didatta presso l'Istituto Intranazionale di Sessuologia di Firenze (IRF), allieva didatta in formazione presso Istituto di Terapia Familiare di Firenze. Socio AITF, EFTA, SIPPR, ASI, FISS e EMDR Italia.



Approfondimenti

In pubblicazione, ad aprile/maggio 2017, il libro di Margherita Riccio "La Cicogna Distratta"

Il paradigma sistemico-relazionale nella clinica della sterilità e dell’infertilità di coppia.

«La verità è che nella fecondazione ognuno di noi era solo».
Lo dice Emma in un incontro di terapia, per descrivere il senso di solitudine provato, insieme al marito, durante il percorso di procreazione medicalmente assistita.
L’originalità di questo volume sta proprio nell’osservare il tema dell’infertilità dalla prospettiva relazionale e intergenerazionale, con l’intento di aprire una riflessione su un tema molto complesso...

segue


Tutte le piume della "Cicogna distratta"

Il lavoro clinico svolto nella "Cicogna distratta" segue il paradigma sistemico-relazionale e l'impronta propria dell'Istituto di Terapia Familiare di Firenze, che integra l'anima sistemico-strategica del gruppo Bateson e della scuola di Palo Alto, con quella strutturale di Minuchin e quella psicodinamica di Ackerman, Bowen, Framo.
L'impostazione teorico-pratica considera importante non solo le disfunzioni della comunicazione ma il mondo relazionale del paziente e/o della coppia o della famiglia. La relazione terapeutica è il fattore principale del cambiamento e il terapeuta deve essere preparato ad usare se stesso per entrare in rapporto significativo con le persone.
Lo staff della "Cicogna distratta" si avvale di due professionalità: lo psicoterapeuta familiare e il sessuologo clinico. La possibilità di guardare la coppia oltre che dal punto di vista psicologico, anche da quello specificatamente sessuale, permette di osservare in modo più complesso e approfondito il bisogno della coppia e di intervenire laddove ve ne sia la necessità per favorire la dimensione dell'intimità.
Dopo qualche incontro di valuatazione, viene ipotizzato e condiviso con il paziente e/o con la coppia, un progetto terapeutico di presa in carico.
La terapia individuale si caratterizza per la flessibilità del setting: durante le prime sedute diagnostiche, di frequente, viene chiamato in terapia, per uno o due incontri, il partner in qualità di consulente.
La flessibilità è importante per le caratteristiche specifiche del lavoro sull'infertilità: appaiono spesso evidenti ad esempio bisogni individuali, della donna di uno spazio dove elaborare aspetti prettamente personali che riguardano l'identità femminile o dell'uomo, anche se con minore frequenza, per ciò che concerne il maschile e la virilità, ma sono importatnti anche della coppia di condividere con il partner i significati connessi alla genitorialità e agli aspetti traumatici dell'infertilità e di affrontare insieme il percorso di fecondazione assistita o di elaborazione del lutto.

TTozoi "Muffe su tela"

TTozoi è lo pseudonimo di due artisti avellinesi, Pino Rossi e Stefano Forgione.
Il loro nome deriva da “spermatozoi” ed evoca l’atto primario della creazione: Ttozoi utilizzando agenti come acqua, farina e pigmenti naturali, favorisce, in determinate circostanze, il fiorire naturale di muffe sulla tela, la cui proliferazione, viene interrotta ad un certo punto dagli artisti, che stabiliscono così la fisionomia estetica finale dell'opera.
L'idea di TTtozoi è di “assistere” il processo creativo, attivando la proliferazione micetica, lasciando alle muffe la possibilità di scrivere la propria storia, così come nella procreazione medicalmente assistita le tecniche hanno il compito di aiutare il processo del concepimento, che però rimane sempre in fondo un evento che sfugge alla logica della ragione.


Cosa accade alla sessualità in presenza di infertilità?

La sessualità della coppia infertile può diventare un territorio difficile da abitare poiché carico di ambivalenze, aspettative, delusioni, vissuti contrastanti.
Durante questa fase della vita della coppia una delle dimensioni più a rischio è appunto l’intimità...

segue


Seminario:
“Orientamento sessuale, omofobia e relazione terapeutica. L'individuo/la coppia/la famiglia in terapia: dagli stereotipi alle linee-guida per lo psicoterapeuta”

contatti

SEDE

Via di Tozzoli, 15 - Firenze

TELEFONO

349 8650826

E-MAIL

info@lacicognadistratta.it